Il tartufo bianco, dalla terra al cuscino rosso.

Il tartufo è un fungo ipogeo, ovvero che nasce spontaneamente nel sottosuolo.
Può avere varie dimensioni e forme, la sua superficie è irregolare ed esternamente si presente con una superficie liscia e vellutata al tatto con sfumature che vanno dal crema al giallo ocra, mentre la superficie interna (gleba) è chiara con venature marroni. 

La principale caratteristica del tartufo però è il suo inconfondibile profumo che è difficile da descrivere a parole, essendo unico e imparagonabile a nessun altro odore.
Esso è infatti un aroma pungente e forte che inebria il nostro organo olfattivo in ogni sua parte.

Il tartufo nasce prevalentemente in ambienti umidi e boschivi, esso cresce in particolare simbiosi con querce, lecci, salici e pioppi, il cui terreno di coltura presenta elevati quantitativi di calcio ed un tasso di un’umidità costante per buona parte dell’anno.

Le zone dove prevalgono queste caratteristiche ambientali sono le zone collinari Piemontesi e in particolare nell’area di Alba, tra le colline della Langa e del Monferrato; ma anche nelle aree Molisane e Toscane e sulle Colline di San Miniato.

Comunque il Tartufo più pregiato è quello bianco della zona di Alba.

Perché mangiarlo

Come la maggior parte dei funghi, si tratterebbe comunque di un elemento estremamente dietetico, poiché contiene al suo interno oltre l’80% di acqua. Sono presenti inoltre discreti quantitativi di fibre e sali minerali, tra cui primeggia il potassio, seguito da calcio, sodio, magnesio, ferro, zinco e rame, in quantità più ridotte.

Il suo costo

Date le sue difficoltà di trasporto, la sua rarità nel trovarlo e la sua tendenza a deteriorarsi molto velocemente, il prezzo del tartufo bianco si aggira tra i 3.000 e i 4.000 € al chilo.
Spesso per acquistare i tartufi vengono venduti durante delle aste di beneficenza, proprio per il suo alto valore commerciale.

Ciò succede per esempio durante la fiera del tartufo bianco di Alba, dove una fiera è interamente dedicata a questo speciale e rarissimo ingrediente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato.